Ti trovi su Home » Festività, Tradizioni » Il Purim - Roma vissuta
Pubblicato in Festività, Tradizioni il 16-03-2018

E’ la festa ebraica delle “sorti” collegata alla liberazione degli ebrei durante la dominazione persiana e cade in una data variabile ogni anno, comunque compresa tra gli ultimi giorni di febbraio e i primi di marzo. I romani hanno ribattezzato la festa “il carnevale degli ebrei” perché per lo più i bambini vanno in giro mascherati da Ester e Mordechai, i due personaggi artefici della liberazione del popolo ebraico.

Nella Sinagoga si ha una cerimonia con la lettura della Meghillah, che racconta la loro storia, con la caratteristica che ogni volta che si nomina il perfido Haman, consigliere del sovrano persiano, i bambini fanno rumore con degli speciali apparecchietti simili a raganelle, che servono per cancellare il nome del traditore degli ebrei.

Sono di prammatica i dolci a base di uova, zucchero e farina.

Pubblica un commento

Nome: 
Email: 
URL: 
Commenti: