Ti trovi su Home » Festività, Tradizioni » Il Rosh Ha-shanà - Roma vissuta
Pubblicato in Festività, Tradizioni il 16-02-2018

Simbolo della sovranità di Dio sulla terra, Rosh Ha-shanà segna, con dieci giorni di pentimento e preghiera, l’inizio dell’anno religioso ebraico.

Caratteristico il rito della comunità ebraica romana noto come dei “Benè Roma” (Figli di Roma), per cui nelle settimane che precedono il capodanno i Figli di Roma sono soliti piantare in piccoli recipienti grano e granoturco, simboli beneauguranti per l’anno che sta per cominciare.

Pubblica un commento

Nome: 
Email: 
URL: 
Commenti: