Ti trovi su Home
Pubblicato in Piazze il 18-10-2019

Va spiegato il toponimo Coppelle: è di quelli che traggono origine dalla localizzazione dell’esercizio prevalente di un mestiere in una determinata zona. Nella vicina via delle Coppelle, all’inizio del Quattrocento, si erano insediati per l’appunto dei cupellari, fabbricanti di cupelle, barilotti contenenti dieci fogliette per il trasporto del vino. (Si sa che i romani non […]

    
Ti trovi su Home
Pubblicato in Cittadini Romani il 11-10-2019

E’ il grande poeta romano che con i suoi 2279 sonetti in romanesco ha raffigurato Roma tra il 1830 e il 1847 attraverso uno scenario realistico dei suoi difetti e dei suoi pregi. Non una magnificazione della città, ma una sorta di antimmagine della “capomunni” di un tempo, per come è caduta nella decadenza civile […]

    
Ti trovi su Home
Pubblicato in Festività, Storia di Roma, Tradizioni il 04-10-2019

Nella seconda metà del Settecento il Carnevale Romano richiama il fior fiore dell’aristocrazia europea, in onore della quale si moltiplicano feste e banchetti, gustosi e magnifici. Nei grandi palazzi, oltre ai balli in maschera, si gioca la bazzetta, il goffo, il faraone, la zecchinetta, e tanti altri giochi d’azzardo, durante i quali molti nobili si […]

    
Ti trovi su Home
Pubblicato in Festività, Tradizioni il 04-10-2019

Con l’avvento del Regno d’Italia, la vecchia Roma papalina scompare, aumenta a dismisura il numero degli abitanti. I palii che si corrono per il Carnevale sono sempre più pericolosi per l’enorme afflusso di spettatori. Gli incidenti mortali si moltiplicano e ad uno di questi assiste la stesse principoessa Margherita di Savoia dalle finestre del Palazzo […]

    
Ti trovi su Home
Pubblicato in Personaggi storici il 27-09-2019

Il 28 luglio 1789, la moglie di Cagliostro, la devota Lorenza, si recò nella chiesa di Santa Caterina della Rota per confessarsi. Il parroco, però, trascrisse parola per parola i “peccati” riferiti dalla donna e li inoltrò alla Curia. Cagliostro venne arrestato e imprigionato a Castel Sant’Angelo, dove venne sbattuto nella stessa cella di Giordano […]