Ti trovi su Home » Personaggi storici » La confessione di Lorenza - Roma vissuta
Pubblicato in Personaggi storici il 27-09-2019

Il 28 luglio 1789, la moglie di Cagliostro, la devota Lorenza, si recò nella chiesa di Santa Caterina della Rota per confessarsi. Il parroco, però, trascrisse parola per parola i “peccati” riferiti dalla donna e li inoltrò alla Curia.

Cagliostro venne arrestato e imprigionato a Castel Sant’Angelo, dove venne sbattuto nella stessa cella di Giordano Bruno e Tommaso Campanella: un buco con un pagliericcio abitato da una legione di vermi e il pavimento ricoperto da un esercito di topi. Tuttavia il veggente riuscì a non ammalarsi. Morirà molto più tardi nel Castello di San Leo.

Pubblica un commento

Nome: 
Email: 
URL: 
Commenti: