Ti trovi su Home » Storia di Roma, Tradizioni » Roma come "terra di donne" - Roma vissuta
Pubblicato in Storia di Roma, Tradizioni il 23-02-2018

Nel primi anni del Cinquecento Roma era già chiamata “terra di donne”. Vi giungevano da ogni parte d’Italia e anche dall’estero giovanissime di piacevole aspetto, accompagnate dalle rispettive madri che ne gestivano l’avvenenza, scegliendo ricchi clienti tra i rampolli delle casate dell’Urbe e con essi la certezza di poter condurre una vita agiata.

Queste donne non vanno scambiate con quelle poverette che si ammucchiavano nei tuguri di Ripa o Campo Marzio e distribuivano generosamente malattie e che, se arrestate, venivano sottoposte a castighi, quali l’esser battute con padelle o subire il 31 o il 79, vale a dire violenza continuata da quel numero di uomini.

Pubblica un commento

Nome: 
Email: 
URL: 
Commenti: